Ricerca nel sito

imagealt
Distretto Rurale SGT

Verso il distretto rurale SGT, primo incontro a Guasila

Si è tenuto a Guasila lo scorso martedì, 17 maggio, il primo incontro per la creazione del Distretto Rurale Sole Grano Terra che vede coinvolti i territori del Gerrei e della Trexenta.

Si è tenuto a Guasila lo scorso martedì, il primo incontro per la creazione del Distretto Rurale Sole Grano Terra che vede coinvolti i territori del Gerrei e della Trexenta.

A fare i saluti di apertura, per conto del comitato promotore, Antonino Arba, presidente del GAL SGT che del Distretto è il capofila. A seguire Paola Casula, Sindaca di Guasila e Presidentessa dell’Unione Comuni della Trexenta ha sottolineato il valore strategico del Distretto come nuovo strumento a disposizione del territorio: “Il Distretto è un’importantissima occasione per il territorio. Perché il progetto possa realizzarsi occorre che vi sia la base fondamentale, quindi le imprese, per questo noi sindaci del territorio lavoreremo per una crescente partecipazione delle aziende in sinergia con il GAL”. Stefano Soro, Sindaco di San Nicolò Gerrei e Presidente dell’ Unione Comuni del Gerrei, ha ribadito l’importanza del Distretto per lo sviluppo territoriale, definendo la strategia del GAL e la progettazione in essere nel territorio come strumenti di sviluppo tra loro complementari . 

Nella prima parte dell’incontro si sono succeduti gli interventi tecnici sulla normativa di riferimento, l’iter di costituzione del Distretto rurale e un focus sulle peculiarità dello strumento: la dott.ssa Giuseppina Cireddu, Direttore del Servizio sviluppo dei territori e delle comunità rurali, la dott.ssa Paola Ugas, Responsabile settore Multifunzionalità e sviluppo rurale ATO 8, Agenzia LAORE e la dott.ssa Silvia Doneddu, Direttrice GAL SGT.

Giorgio Melis e Stefania Olla, Tecnici incaricati LAORE nel territorio, sono intervenuti per presentare le fasi e gli strumenti del percorso partecipativo che si svolge, appunto, con il supporto dell’Agenzia che fornisce la consulenza per il riconoscimento e la creazione della Strategia del Distretto.

Presenti in sala e in collegamento zoom, oltre trenta tra imprenditori del territorio e amministratori locali.

Il Comitato promotore, composto oltre che dal GAL SGT, dall’Unione Comuni della Trexenta e dall’Unione Comuni del Gerrei, consta di sette imprenditori privati: Industria Casearia Agroalimentare Serra srl, Caseificio Murtas Srl, Molino Artigiano Antonio Secci, San Nicolò Gerrei Soc. Coop. Agricola, Impresa Agricola Farci Rino, Impresa Agricola Furcas Agnese Antonina e Impresa Agricola Agus Bernardetta. 

Nel corso del dibattito è emersa la volontà di fare rete in ottica di promozione, ma anche di sfruttare un momento cruciale come quello attuale, di ripartenza. Il Distretto rappresenta un nuovo strumento, utile, per guardare a nuove progettualità e nuove risorse che aiuteranno il territorio nel suo complesso, a supporto non solo delle aziende agricole ma anche di tutte le altre aziende che collaborano nel territorio. 

Giuseppe Serra, Industria Casearia Agroalimentare Serra S.r.l. di Ortacesus, ritiene che “sul territorio vi siano le basi per migliorare il proprio settore produttivo, per lavorare nell’ambito della filiera partendo dal produttore primario, alla trasformazione, sino alla commercializzazione dei prodotti, perché è il territorio che offre questa opportunità. L’iniziativa -sottolinea- richiederà tempo ed impegno e la presenza delle filiere sarà essenziale per di portare a casa dei risultati importanti, cioè la crescita del comparto e delle attività presenti.”. Rino Farci, titolare dell’impresa Agricola di Escalaplano, che conduce un’azienda familiare incentrata sull’allevamento ovi-caprino e la produzione di Axridda, formaggio PAT divenuto circa due anni fa Presidio Slow Food, sottolinea come il distretto possa aiutare i produttori ad unirsi in rete e creare sinergie per crescere e far acquisire il giusto valore di mercato ai prodotti del territorio. Dello stesso avviso anche Agnese Furcas e Bernardetta Agus, entrambe titolari di aziende a conduzione familiare, incentrate sull’allevamento bovino a Escalaplano e Tullio Congiu del Consorzio del suinetto del Gerrei, che sottolinea l’importanza di cooperare e fare rete per definire congiuntamente le strategie che danno il giusto valore economico ai prodotti di qualità. 

Presenti anche i referenti territoriali di Matteo Frau – presidente provinciale sud Sardegna – Confederazione italiana agricoltori e Giampiero Frigau segretario ufficio zona Coldiretti – Senorbì, che ribadendo l’importanza del Distretto hanno confermato la volontà di coinvolgere nell’iniziativa la propria base associativa.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 24 maggio 2022 alle ore 17, a Sant’Andrea Frius nella sala consiliare.