imagealt

Rassegna stampa di venerdì 3 aprile

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Villaputzu: due casi di positività al Covid-19. Il sindaco Sandro Porcu comunica che le due persone, appartenenti allo stesso nucleo familiare, stanno bene e non hanno avuto contatti con altri. Invita tutta la popolazione a mantenere la calma e a rispettare le regole «Raddoppieremo gli sforzi per garantire ai nostri cittadini la sicurezza e la salute» (pag. 30);

Senorbì: il servizio “Ludoteca virtuale” per portare dentro le abitazioni momenti di gioco, svago e creatività. Le attività sono ideate e promosse dalla cooperativa sociale Lago e Nuraghe e si rivolgono ai bambini nella fascia d’età dai 3 ai 12 anni. Per richiedere l’accesso ai vari servizi è stato creato un apposito indirizzo mail: ludonline@lagonuraghe.com (pag. 30).

Altre notizie
Bonus 600 € – Decreto Cura Italia: Confartigianato mette a disposizione un servizio di affiancamento e supporto rivolto a tutte le imprese che avranno la necessità di essere assistite nelle procedure di presentazione della domanda on line (patronato Inapa Confartigianato) (pag. 21);

Cassa integrazione in deroga: l’assessora regionale al Lavoro ha annunciato la pubblicazione delle norme per la presentazione delle domande. L’avviso sarà pubblicato nella giornata di oggi sul sito Sardegna Lavoro, l’invio delle domande potrà essere effettuato per via telematica dalle 9 di mercoledì prossimo.
I datori di lavoro del settore privato potranno chiedere il trattamento di integrazione salariale in deroga (Cigd) per i propri dipendenti a cui sia stata sospesa o ridotta parzialmente la prestazione lavorativa a causa dell’emergenza sanitaria (pag. 21);

Per fronteggiare l’emergenza coronavirus il circuito Sardex ha aperto un crowdfunding in crediti per supportare operatori sanitari e aziende che a causa della contrazione economica avranno necessità di aiuti concreti per rimettersi in moto e per riaprire le porte della loro attività.
L’iniziativa potrà contare sul potenziale aiuto delle 4mila imprese e degli oltre 35mila consumatori iscritti al circuito, invitati a donare i propri Sardex per finanziare i progetti di solidarietà (pag. 21);

Coldiretti chiede lo sblocco dei fondi destinati dal Programma di Sviluppo Rurale e dei risarcimenti per le calamità destinati alle aziende agricole dell’Isola (pag. 22).