imagealt

Rassegna stampa di mercoledì 7 ottobre

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio

Gerrei

Preoccupazione nel paese di Goni per la crescita del numero di positivi al Coronavirus.
Dall’accertamento del primo caso ad oggi si sta conducendo un importante e capillare lavoro di screening sulla popolazione per ricostruire la catena del contagio: circa 300 tamponi effettuati su poco meno di 500 abitanti.
Sul territorio comunale è in vigore un’ordinanza del Sindaco che rende obbligatorio l’utilizzo delle mascherine nei luoghi pubblici, anche all’aperto; sospende le attività sportive nelle strutture comunali; riduce l’accesso al pubblico agli uffici municipali e sospende il servizio di trasporto scolastico verso il comune di San Basilio per i bambini e i ragazzi delle scuole elementari e medie.
Lo scuolabus verrà riattivato a partire da domani, «visti, fortunatamente, gli esiti negativi sui tamponi effettuati dagli studenti pendolari», dice il sindaco Mario Cabras. «Dato il crescente numero di casi sul nostro territorio si stanno valutando ulteriori provvedimenti oltre quelli già emanati, che vanno però valutati e ponderati poiché il già debole comparto dei piccoli commercianti rischierebbe la paralisi.
Invito ancora tutti i compaesani ad osservare le disposizioni in tema di distanziamento sociale, di utilizzo delle mascherine nei luoghi al chiuso e all’aperto e dove vi sia possibilità di assembramenti e ad igienizzare spesso le mani. È fondamentale che tutti comprendiamo le regole e ci impegniamo a rispettarle scrupolosamente
».
L’Ats è costantemente al lavoro per monitorare la situazione, per prevenire e interrompere l’eventuale catena di contagio e ricostruire la rete di contatti stretti avuti dalle persone positive (pag. 4);

Il sindaco di Escalaplano, Marco Lampis, ha inviato un’istanza all’assessore regionale ai trasporti Giorgio Todde e all’Arst, chiedendo un’estensione della linea di trasporto pubblico locale Perdasdefogu-Tortolì in modo che studenti del paese che frequentano gli istituti superiori di Tortolì e che alloggiano nel convitto possano rientrare in paese per il finesettimana e ripartire il lunedì mattina per l’Ogliastra, evitando che siano esclusivamente le famiglie dei ragazzi a doversi fare carico degli oneri di trasporto (pag. 29).

Altre notizie

Produzione

I dati sulla campagna casearia 2019/2020 (pag. 15).