imagealt

Rassegna stampa di lunedì 27 aprile

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Sarrabus: i Sindaci si riuniranno questo pomeriggio per definire soluzioni condivise da proporre e discutere poi con la Regione e l’ATS Sardegna (Azienda per la Tutela della Salute). L’obiettivo è garantire l’accesso alle spiagge della costa sud-est in totale sicurezza. Tra le tante opzioni, l’utilizzo degli steward all’ingresso dei litorali per indicare ai bagnanti dove posizionarsi. Nei prossimi giorni i Sindaci incontreranno i titolari di strutture ricettive e stabilimenti balneari (pag. 23);

Altre notizie
Internet e Territori: sabato su L’Unione Sarda è stato pubblicato un articolo in cui il Vicesindaco di Armungia, Antonio Quartu, ha affrontato il tema dell’assenza di banda larga evidenziando come tale problematica intensifica pesantemente l’emarginazione del Gerrei, oggi più che mai.
Alle riflessioni del Vicesindaco Quartu ha fatto seguito ieri un articolo del Direttore del quotidiano, Emanuele Dessì, che ha analizzato il tema del grave squilibrio digitale tra aree della Sardegna.
Sul giornale di oggi una lettera indirizzata al Direttore scritta da Michele Cossa, Presidente della Commissione Speciale per il riconoscimento dell’insularità. Cossa esprime le proprie considerazioni sull’argomento, descrivendo problematiche e opportunità per una adeguata infrastrutturazione:
«l’epidemia ha fatto emergere con drammatica chiarezza che la realizzazione della banda ultra larga non è un’opera infrastrutturale qualsiasi. Mai come in questa circostanza è stato chiaro che la piena fruibilità della rete è un vero e proprio “diritto della persona”, incide direttamente e in modo significativo sulla sua vita: ne condiziona la formazione, la possibilità di lavorare e, nel prossimo futuro, financo la possibilità di curarsi. […] Il digital divide, con i suoi riflessi sui diritti di cittadinanza e su tutte le dinamiche della vita, è un pezzo fondamentale della battaglia per il riconoscimento del principio di insularità» (pag. 12);

Fase 2: Le nuove disposizioni del Governo per l’avvio graduale delle attività dal 4 maggio (copertina e pagg. 2-3);

Bonus e Lavoro: Il governo rafforza il pacchetto per la protezione del lavoro concedendo alle imprese altre settimane di cassa integrazione, aiuti ai piccoli anche a fondo perduto, sconti sugli affitti e su lavori e spese necessarie per mettersi in regola per riaprire. In cambio chiede di mantenere i posti di lavoro in attesa che il peggio sia passato e si possa guardare alla Fase 2 evitando che esploda la disoccupazione (pag. 3);

Prezzi nell’Agroalimentare: il Presidente Solinas annuncia controlli sui prezzi dei prodotti in modo da garantire l’assenza di aumenti sproporzionati e ingiustificati (pag. 4).