imagealt

Rassegna stampa di giovedì 30 aprile

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Sarrabus: i Sindaci scrivono una lettera alla Regione chiedendo indicazioni immediate per poter affrontare la stagione turistica: un regolamento per la fruizione delle spiagge libere, chiarimenti sulla gestione dei servizi di ristorazione, precisi protocolli sanitari per regolare l’assunzione del personale che lavorerà nelle strutture ricettive e tutte le indicazioni necessari a riavviare il comparto. La nota è stata inviata al presidente Solinas, all’Assessore alla sanità Nieddu e all’Assessore al turismo Chessa (pag. 34).

Altre notizie

In primo piano
La Sardegna per ora non potrà cambiare il programma delle riaperture fissato dal Governo. Da Roma arriva lo stop alle richieste di tutti i governatori (in copertina e alle pagg. 2 – 3).

Turismo
Avviato ieri il bando regionale per il finanziamento straordinario delle micro e piccole imprese turistiche danneggiate dall’epidemia di Covid-19. L’avviso consentirà di ottenere prestiti da 30 a 70 mila euro con tassi d’interesse azzerati con un preammortamento di 24 mesi. Gli invii saranno possibili tramite gli strumenti informatici disponibili sul Sistema del Lavoro e della Formazione professionale Sil Sardegna (pag. 2);

La presidente dell’”Associazione B&B e locazioni occasionali Ogliastra” e il promotore del gruppo “B&B Sardegna” chiedono sussidi da destinare agli operatori del comparto e l’apertura di un tavolo di lavoro che operi sulle procedure post emergenza, al fine di salvaguardare l’intero settore dell’extralberghiero non imprenditoriale (pag. 5).

Cultura
Il premier Conte ha annunciato che il 18 maggio i musei potranno riaprire. Le strutture museali dell’isola si preparano al riavvio, in attesa di linee guida da parte del ministero (pag. 18).

Agricoltura
Copagri chiede alla Regione maggiore attenzione verso il settore agricolo (pag. 24).