imagealt

Rassegna stampa di giovedì 25 giugno

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio

Gerrei: in linea con la strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e con il Programma operativo regionale FESR 2014-2020 incentrato sul risparmio energetico e sull’uso dell’energia rinnovabile nelle infrastrutture pubbliche, il Comune di #Silius si appresta a completare i lavori di efficientamento energetico e di riduzione dell’inquinamento dell’illuminazione pubblica del paese.
I lavori partiranno tra pochi giorni e consentiranno di limitare i consumi e abbattere le spese a carico del Comune per l’energia elettrica e per i costi di manutenzione (pag. 27);

Trexenta: i Sindaci segnalano le problematiche legate all’interruzione dei lavori per la realizzazione della rete che fornirà gas nei centri abitati di Senorbì, Ortacesus, Selegas, Barrali, San Basilio, Goni, Pimentel, Siurgus Donigala, Mandas, Gesico, Guamaggiore e Suelli.
«Prendiamo atto che i lavori, si ipotizza, possano riprendere alla data di marzo 2021. Questo significherebbe bloccare di fatto tutti i cantieri e i lavori pubblici dei Comuni, creando ulteriori disagi e disservizi alle popolazioni residenti». Dichiara Massimiliano Garau, sindaco di Suelli e presidente del bacino 26 della Trexenta per la rete del gas.
I sindaci del territorio sono preoccupati anche per gli aspetti legati alle responsabilità legate alla presenza o meno dei cantieri.
«Non siamo disposti ad andare avanti senza una seria programmazione dei lavori, che tenga conto anche delle giuste compensazioni in termini di ripristino dello stato dei luoghi» conclude Garau (pag. 28).


Altre notizie

Economia: Beniamino Moro – Università di Cagliari – analizza le tre priorità indicate da Confindustria come fattori essenziali e “trasversali” alle misure che il Governo dovrebbe varare per la ripresa dello sviluppo economico del Paese: «La prima è la Produttività, assente da 25 anni dal dibattito pubblico italiano». La seconda riguarda la misurazione di qualità ed efficacia della Spesa Pubblica, mentre la terza è costituita da «una cornice credibile pluriennale di sostenibilità della Finanza Pubblica italiana e di riduzione del debito pubblico» (copertina e pag. 15).