imagealt

Rassegna stampa di giovedì 16 aprile

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio:
Sarrabus Gerrei: per fornire sostegno alle donne che vivono difficoltà personali e familiari legate ai maltrattamenti e alle violenze, l’ufficio di piano Plus Sarrabus Gerrei (che comprende i Comuni di Muravera, Villaputzu, San Vito, Villasimius, Castiadas, Ballao, Armungia, Villasalto, San Nicolò Gerrei e Silius) ha attivato uno sportello telefonico di ascolto attivo il martedì e il venerdì matina (dalle 9 alle 12) e il mercoledì sera (dalle 15 alle 18) – tel 333.6183284.
Nei giorni scorsi è stato attivato anche uno sportello di sostegno psicologico dedicato agli adulti e agli adolescenti che hanno paure, ansie e angosce e ai bambini che stanno vivendo situazioni di disagio determinate dalla quarantena. Il numero da comporre è 3336183190 (pag. 34);

Nel Sarrabus cento famiglie in difficoltà hanno ricevuto generi di prima necessità grazie alla comunità di Sant’Egidio (pag. 34);

San Vito: l’amministrazione comunale ha impegnato per l’acquisto di mascherine da distribuire alla cittadinanza (pag. 34);

Guasila: il Venerdì Santo i fedeli hanno baciato il crocifisso portato per le strade di casa in casa. Polemica per il mancato rispetto delle misure preventive finalizzate al contenimento dell’emergenza sanitaria (pag. 34).

Altre notizie
Nel periodo di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 sono consentite le attività di raccolta del foraggio, di tosatura delle pecore e di estrazione del sughero. Lo precisa l’assessora dell’Agricoltura, Gabriella Murgia, alla luce dei Dpcm approvati tra il 22 marzo e il 10 aprile scorsi (pag. 15);

L’assessora Murgia ha annunciato che la tosatura rientra tra le attività consentite. Gli addetti ai lavori attendono ulteriori chiarimenti riguardo le modalità cui attenersi per rispettare le direttive del ministero della Salute (pag. 15);

Da ieri mattina l’Inps ha avviato l’accredito del bonus di 600 euro destinato a lavoratori autonomi e partite Iva per far fronte all’emergenza sanitaria in corso (pag. 25);

La Regione ha trasferito ai Comuni parte delle risorse stanziate per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. Il resto dei fondi sarà affidato a seguito della comunicazione, da parte dei Comuni, del fabbisogno ancora da soddisfare (pag. 25);

Progetto “Sardegna Isola Sicura”. Massimiliano Cossu, amministratore delegato di Portale Sardegna, descrive lo spirito dell’iniziativa: «Questa crisi ci può dare l’opportunità di lavorare insieme per salvare la stagione turistica. In un momento in cui è necessaria la massima coesione e il massimo spirito collaborativo, ci facciamo promotori dello sviluppo di un protocollo, condiviso da tutta la filiera turistica, che garantisca la massima tutela dei viaggiatori. La stagione estiva sarà più corta ma niente è perduto: dobbiamo farci trovare pronti, garantire vacanze sicure» (pag. 10).