Ricerca nel sito

Responsive image

Rassegna Stampa

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Gerrei

Escalaplano. Arte e lingua sarda nel centro culturale intitolato a Oreste Pili. Questa sera alle 19 verrà inaugurata La casa della Cultura di Escalaplano intitolata a Oreste Pili e allestita nel polo socio culturale del paese. Un luogo di confronto sui temi dell’arte, storia, letteratura e lingua sarde. «Questa inaugurazione significa iniziare, intraprendere e sperimentare un nuovo corso, fatto di studio, ricerca, conoscenza e valorizzazione degli elementi peculiari della nostra identità: la lingua e la cultura», ha detto il sindaco Marco Lampis. Si potranno ammirare la collezione Caporale composta da quadri, cartoline, manifesti e opere varie, dipinti di Costantino Nivola, e opere di artisti locali. (pag. 34)

Trexenta

SenorbìSelegas. Addio all’imprenditore. Lutto in Trexenta per la scomparsa di Mondo Melis, imprenditore di Selegas molto conosciuto per aver realizzato il polo commerciale di Senorbì, dove lui stesso gestiva lo storico supermercato di famiglia. È morto ieri a causa di un malore improvviso. È stato un pioniere nel settore dei discount: diversi anni fa aveva aperto il suo primo supermercato a Selegas, prima di trasferirsi a Senorbì. Da una sua idea, nella lottizzazione alla periferia del capoluogo della Trexenta, è nato un polmone economico che ospita numerose attività imprenditoriali, commerciali e di servizi. (pag. 32)

Guasila. Nuovi banchi, sedie e parco per la scuola dell’infanzia. La scuola dell’infanzia di Guasila si rifà il look. Sono stati acquistati dall’amministrazione comunale i nuovi arredi installati nella scuola materna dell’istituto comprensivo Gaetano Cima. «Il prossimo anno scolastico sarà molto colorato e animato», ha detto la sindaca Paola Casula, dopo aver visionato le seggiole e i banchi messi a disposizione dei piccoli alunni che sono stati acquistati grazie ai fondi ministeriali concessi per le infrastrutture sociali. Ma gli interventi per rendere più accogliente l’asilo non sono terminati: nella parte esterna dell’edificio infatti è stato allestito un nuovo parco giochi. Sono in programma inoltre una serie di interventi di ristrutturazione della scuola dell’infanzia, per favorire l’attivazione di un percorso didattico integrato per le bambine e i bambini sino all’ingresso nelle scuole elementari. (pag. 33)

Senorbì– Mandas. Centrale sarda, lavori fermi da sette anni. La Statale 128 è una strada a metà: monta la protesta di sindaci e imprenditori. Sono trascorsi ormai sette anni dall’inaugurazione del nuovo tracciato nel tratto fra Senorbì e Suelli, accompagnata dalla promessa di proseguire i lavori a nord e a sud della Trexenta. Il progetto originale della Centrale Sarda prevede la nascita di una strada a più corsie capace di collegare Monastir con l’ingresso di Mandas, sinora sono stati completati solo i dieci chilometri della variante Senorbì-Suelli che è costata circa 20 milioni di euro. Incompiuta Ne servono altri 30 per completare il tratto Senorbì-Monastir fondamentale per avvicinare la Trexenta alla Statale 131 e di conseguenza all’hinterland di Cagliari. (pag. 33)

Altre notizie

​​«Energia, un futuro per l’Isola». «Il tema della decarbonizzazione e il futuro energetico della Sardegna devono essere affrontati al più presto dai ministri della Transizione ecologica e dello Sviluppo economico». Questa la richiesta contenuta in una lettera inviata dalle segreterie di Cgil, Cisl e Uil ai ministri Roberto Cingolani e Giancarlo Giorgetti. I lavoratori chiedono ai due componenti del governo guidato da Mario Draghi un incontro immediato per garantire dialogo e condivisione delle scelte. Confronto durante il quale dovranno essere affrontati anche i temi legati all’impatto delle norme del decreto Semplificazioni relative alla gestione delle energie rinnovabili sull’Isola. La lettera «Si tratta di questioni che devono essere definite dentro una visione comune che riguarda tutta l’Isola, e che quindi non può riguardare solo singoli player o alcuni territori», spiegano i segretari generali Samuele Piddiu, Gavino Carta e Francesca Ticca. (pag. 18)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Trexenta

Selegas. L’eredità per aiutare i giovani. Oltre un milione di euro per realizzare il sogno di zia Letizia. Quando era in vita Letizia Sirigu, anziana di Selegas deceduta nel 2017 nella casa di riposo del suo paese, aveva espresso il desiderio di lasciare la sua abitazione al Comune a patto però che venisse utilizzata per iniziative a carattere sociale e ricreativo a favore della comunità. Nel testamento la donna, morta all’invidiabile età di 92 anni, ha nominato il Comune erede del suo patrimonio immobiliare, cioè della sua casetta in pieno centro storico. Il progetto di riqualificazione della vecchia casa in piazza Emilio Lussu verrà finanziato con 1 milione e 103 mila euro. La donazione Un gesto di grande generosità, apprezzato dal sindaco Alessio Piras che insieme alla Giunta si è dato subito un gran da fare per esaudire il desiderio della nonnina dal cuore d’oro. (pag. 25)

Siurgus Donigala e Senorbì. Casi positivi a Siurgus e Senorbì. In Trexenta ritorna l’incubo Covid-19. Dopo un lungo periodo di tranquillità in assenza del virus, a Senorbì sono emersi quattro casi di positività al coronavirus. È il sindaco Alessandro Pireddu a comunicarlo ai residenti dopo l’ufficializzazione avuta dall’Azienda sanitaria per la salute (Ats) della Sardegna. (…). È emerso un caso di positività anche a Siurgus Donigala, dove diversi cittadini sono in quarantena in attesa degli esiti dei tamponi molecolari.  (pag. 25)

Guasila. Cinquant’anni di calcio. La Polisportiva Guasila compie 50 anni. È trascorso mezzo secolo dal giorno in cui la società ha presentato istanza di affiliazione alla Figc. «È un onomastico importante per lo sport guasilese che vogliamo festeggiare non solo con i memorabili ricordi degli anni passati ma con nuovi progetti per lo sport locale», dice il presidente Gianluca Cicalò. La Polisportiva Guasila Calcio 1971 conta oggi 35 tesserati e partecipa da ormai sette anni ai campionati over 40 Uisp Nazionale. (…) Prossimo obiettivo: l’avvio di una scuola calcio.  (pag. 25)

Guamaggiore. Sfilata di moda. Le creazioni di alcuni tra gli stilisti più rinomati della Sardegna hanno sfilato ieri nel Colle Santa Maria Maddalena in occasione della manifestazione “Moda sotto le Stelle” promossa dall’associazione Capoterra 2000 & Emme Comunicazione con Capoterra 2000 Academy. (pag. 25)

Sarrabus

Villaputzu. Sicurezza: un corso per bagnini. Spiagge libere più sicure nel Sarrabus grazie ai bagnini in grado di utilizzare il defibrillatore. In dieci ieri mattina a Villaputzu hanno seguito il corso Blsd (primo soccorso) sulla spiaggia di Cristoluaxedu. Ad istruirli e certificarne l’apprendimento il medico del 118 di Muravera Luigi Cadeddu assistito da Silvia Manuela Maccioni. Il corso, del tutto gratuito, ha abilitato i bagnini all’utilizzo del Dae, il defibrillatore semiautomatico. Tutti, inoltre, hanno praticato su dei manichini il massaggio cardiaco, la respirazione con il pallone di Ambu e le manovre di disostruzione delle vie respiratorie. (pag. 27)

San Vito. Un video incastra il ladro. Un disoccupato 43enne, Ganni Marinkovic, residente a Uras è stato denunciato per furto dai carabinieri di San Vito. La vicenda è accaduta alla Esso sulla Statale 387. Approfittando della distrazione della propria vittima, un 38enne insegnante a Villaputzu, l’uomo aveva introdotto nel serbatoio della propria autovettura 50 euro di carburante poco prima acquistati dal docento con la propria carta di credito. (pag. 27)

Altre notizie

Donne e vino, il binomio è vincente. Terzo appuntamento con l’evento “Donne del Vino” dedicato questa volta alla Cantina Terra Sassa di Villarios nel Sulcis, rappresentata da Stefania Montisci. (…) È un percorso che attraversa idealmente tutta la Sardegna con l’obiettivo di promuovere la cultura del vino e del cibo e soprattutto valorizzare il fondamentale ruolo delle donne nella filiera produttiva. Il prossimo appuntamento è previsto per il 4 agosto con la Cantina Lilliu rappresentata da Roberta Porceddu. (pag. 12)

Formazione turistica. Dopo il successo riscosso dai precedenti corsi (670 operatori formati in due mesi), sono ancora aperte le iscrizioni alla formazione organizzata e finanziata dall’Ente Bilaterale Turismo Sardegna. Si possono iscrivere i titolari, gestori, soci lavoratori, e i lavoratori dipendenti (fissi e stagionali) attraverso la sezione dedicata sul sito www.ebtsardegna.org/servizi/formazione. (pag. 12)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Trexenta

Selegas. Murale imbrattato nel centro del paese. Imbrattato un murale nel centro di Selegas. Amara sorpresa per i residenti del piccolo paese della Trexenta che hanno trovato uno dei numerosi murales realizzati nelle pareti delle abitazioni e degli edifici pubblici imbrattato con macchie di vernice scura. Un atto vandalico che ha provocato lo sdegno dei cittadini e dei visitatori. Deluso per l’accaduto è il sindaco Alessio Piras. «Mi è sempre piaciuta l’arte, in ogni sua forma, come testimoniano le numerose iniziative promosse dall’amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni locali». (pag. 33)

Senorbì. Il Comune in soccorso dei cittadini fragili. Categorie fragili: stanziati oltre 65mila euro. L’amministrazione comunale di Senorbì ha impegnato 65.584 euro per finanziare i sussidi in favore dei residenti di Senorbì e delle frazioni Arixi e Sisini affetti da disturbi aventi carattere invalidante che si trovano in stato di bisogno economico. Di questi circa 29.000 euro sono da assegnare subito, la parte restante nei prossimi mesi dell’anno. I beneficiari degli aiuti sono ventidue cittadini che hanno presentato le istanze in Comune con tanto di progetti terapeutici abilitativi personalizzati predisposti dall’ufficio del Servizio sociale in collaborazione con il Servizio sanitario competente, secondo le linee di indirizzo predisposte dall’assessorato regionale all’Igiene e Sanità. (pag. 33)

Altre notizie

Bando Confagricoltura. Sostenere le attività imprenditoriali capaci di coniugare sostenibilità e innovazione. È l’obiettivo di “Coltiviamo Agricoltura Sociale”, il bando lanciato da Confagricoltura. Il bando mette in palio tre premi da 40.000 euro per altrettanti progetti innovativi di Agricoltura Sociale. La scadenza è fissata al 15 ottobre. Tutte le informazioni e i dettagli relativi al bando sono disponibili sul sito www.coltiviamoagricolturasociale.it. (pag. 11)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Trexenta

Senorbì. Rifiuti, affare da mezzo milione. A Senorbì la raccolta differenziata costa oltre mezzo milione di euro. L’amministrazione ha approvato il Piano economico finanziario della gestione del servizio della raccolta dei rifiuti urbani per il 2021 che prevede un costo complessivo di 550 mila euro. Da questa cifra è esclusa la somma stanziata dal Comune (da altri finanziamenti) per il servizio di pulizia e spazzamento delle piazze e delle strade affidato, attraverso gara d’appalto, a una ditta locale specializzata. (pag. 25)

«Caro benzina, intervenga Mister prezzi». L’ultima moda è andare a Cagliari per fare il pieno di benzina. Lo fanno la gran parte dei cittadini di Muravera, San Vito, Villaputzu e Villasimius, quelli perlomeno che nel capoluogo ci vanno anche per altro. Una delle priorità però è rifornire dal momento che la differenza di prezzo sia per la benzina che per il diesel ha raggiunto i venti centesimi al litro (benzina nel Sarrabus ieri a 1,78 al litro in modalità self service, quasi due euro servito). Un risparmio, insomma, di almeno dieci euro ogni volta che si fa il pieno. La protesta. Una situazione anomala (ovunque in Sardegna i prezzi sono più bassi) che ha spinto il sindaco di San Vito Marco Antonio Siddi a rivolgersi all’autorità Garante (Mister prezzi) con una lettera ufficiale. (pag. 25)

Altre notizie

Contributi per agricoli. La scadenza del versamento dei contributi previdenziali del 16 luglio per i lavoratori autonomi del settore agricolo è stata cancellata dall’Inps. In prossimità della scadenza del 16 luglio prevista per la quarta rata dei contributi relativi al 2020, già prorogata, vale la pena ricordare quindi che imprenditori e coltivatori diretti non sono tenuti al versamento. (pag. 11)

Evento Distretto rurale. Al rush finale il Distretto rurale sud Sardegna che oggi con il sesto webinar pubblico concluderà l’iter di animazione territoriale per l’ottenimento del riconoscimento da parte della Regione. Dalle 16.30 su Zoom Pro i contributi raccolti troveranno sintesi nella relazione descrittiva e nelle bozze dello Statuto e del Regolamento che accompagneranno la richiesta di riconoscimento del Distretto come previsto dalla legge regionale 16 del 2014. (pag. 11)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Trexenta

Guasila  – Ortacesus. Incendio attorno alla diga del Cixerri. Giornata dal dimenticare sul fronte degli incendi anche nel Sud Sardegna. Rogo ieri pomeriggio nelle campagne intorno alla diga del Cixerri, in cenere cinque ettari di macchia alta. Le fiamme sono comparse poco prima delle 18, dal bordo di una strada che si trova sotto lo sbarramento della diga. Spinte dal maestrale, in breve tempo si sono estese lungo il canale di Piscina Longas, nel territorio di Uta. L’immediato intervento di numerosi mezzi della Protezione civile di Siliqua, Uta e Villamassargia, del Corpo forestale di Uta e Siliqua, dei vigili del fuoco di Iglesias e l’elicottero della base di Pula, ha permesso, in breve tempo, di circoscrivere il rogo salvando le diverse aziende e le colture della zona. Tra Guasila e Ortacesus le fiamme hanno lambito un’azienda agricola specializzata nell’allevamento di struzzi e la Statale, chiusa per alcune ore dall’Anas per consentire lo spegnimento del fuoco e la bonifica. (pag. 7)

Guamaggiore. Festa per Santa Maria Maddalena. Guamaggiore si prepara ai festeggiamenti in onore di Santa Maria Maddalena. Il Comitato 2021 in collaborazione con il Comune ha proposto un programma che prevede sia i riti religiosi che gli appuntamenti civili, i quali si terranno nel rispetto delle misure di contrasto alla diffusione del Covid-19. L’obiettivo è salvaguardare la tradizione devozionale del piccolo centro della Trexenta e regalare ai residenti e agli abitanti dei paesi vicini alcuni momenti di svago senza mettere a rischio la salute pubblica.

Da L’Unione Sarda di ieri, domenica 18 luglio

Proroga bando vigneti. È stata prorogata al 31 luglio la scadenza delle domande per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti. Il decreto, è stato firmato dal ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli. «La difficoltà di rispettare la scadenza – spiega Confagricoltura – era dovuta a un ritardo dell’apertura dell’applicazione sul sistema SIAN. Il termine del 15 luglio non avrebbe consentito la partecipazione di molte aziende».

Burcei. Spiaggia day per 30 ragazzi. Due volte la settimana, partenza da Burcei di buon mattino e rientro a casa all’ora di pranzo. Così per una trentina di ragazzi è iniziato lo “Spiaggia day” promossa dell’amministrazione comunale per garantire a tanti ragazzini una estate al Poetto, dopo le restrizioni della pandemia. Si viaggia con un pullman privato e con un mezzo della Misericordia del paese che trasporta le carrozzelle dei disabili. 

Senorbì. Tari scontata per le attività commerciali. Tari ridotta alle attività che hanno subito perdite economiche a causa dell’emergenza sanitaria. Il Consiglio comunale di Senorbì ha approvato all’unanimità dei presenti il Piano delle agevolazioni sulla tassa dei rifiuti in favore delle utenze non domestiche soggette alle misure restrittive anti-Covid. «Tra i molteplici effetti sul tessuto economico locale provocati dall’emergenza epidemiologica ci sono stati la sospensione di alcune attività, la limitazione della possibilità di utilizzo di spazi e locali assoggettati a tassazione e, più in generale, limitazioni imposte alla circolazione e agli spostamenti delle persone per ragioni sanitari», è scritto nella premessa della delibera discussa in aula consiliare. Sono state adottate alcune agevolazioni a favore delle numerose attività commerciali e artigianali di Senorbì che hanno dovuto chiudere o sottostare alle limitazioni per evitare il contagio. 

Escalaplano. Estate tra letteratura e giochi. La cultura non va in vacanza: Comune e biblioteca comunale organizzano infatti diverse attività tutte legate al mondo dei libri. Si parte lunedì alle 19, a “sa Domu e susu”, con la presentazione del libro di Paola Soriga: “Maicolgècson”; l’evento è realizzato in collaborazione con il festival letterario foghesino Sette sere sette piazze sette libri. Nell’ambito del progetto di promozione alla lettura nasce R-estate in biblioteca: gli utenti che si recheranno nella struttura e prenderanno in prestito almeno tre documenti, riceveranno in regalo un romanzo che parla di Escalaplano o che è stato scritto da un autore del paese. 

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Trexenta

Senorbì. Centro estivo per rivivere dopo il Covid. Un servizio completamente gratuito promosso dal Comune e dedicato a bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni. Sono aperte le iscrizioni per l’adesione al Centro estivo che prevede una serie di attività ludico-ricreative per i più piccoli da svolgersi negli spazi pubblici e nei locali comunali con l’ausilio di operatori ed educatori all’infanzia formati in materia Covid. È un progetto organizzato dalla Giunta attraverso la programmazione del Piano locale unitario alla persona (Plus) dell’ambito Trexenta anche per venire incontro alle tante esigenze dei bambini e degli adolescenti che hanno sofferto la pandemia. (pag. 27)

Altre notizie

Eolico, scatta l’assalto al vento del Campidano. Nemmeno più bussano. Entrano e basta, senza nemmeno chiedere permesso. I signori del vento, nel Campidano di Cagliari, terre ricche come poche, si sono presentati a modo loro. Senza dire niente a nessuno, tra il giorno e la notte. Il biglietto da visita è una torre di 20 piani infilzata tra le fertili pianure e colline tra Samassi e Serrenti, nell’enclave sarda dei carciofi gold, quelli che sbancano i mercati lombardi e non solo. Dallo spinoso alle pale Quando la gru ha cominciato a manovrare in mezzo ai campi, con il raccolto dello “spinoso” già concluso, in molti hanno pensato alla solita antenna da innalzare per amplificare il segnale telefonico. Il passaparola non ha retto a lungo. L’unico rumore da ascoltare con quel marchingegno piazzato in cielo era il sibilo del vento, quello di bassa e media quota. Da registrare c’è l’intensità e la costanza, quanto soffia e per quanto tempo. Per il resto saranno gli algoritmi a tradurre il tutto nella slot machine degli incentivi, quelli miliardari, che il governo di Mario Draghi in persona si prepara a distribuire a chi si candiderà a spendere, senza perdere troppo tempo, i fondi infiniti del Recovery plan. (pag. 4)

Forestas, sì della Corte dei conti. I cinquemila operai Forestas saranno presto inquadrati nei ruoli dell’amministrazione regionale. La lunga vertenza per l’assunzione del personale impegnato nella tutela del patrimonio boschivo è ormai alle battute finali. La Corte dei conti ha deciso di dare il via libera all’accordo preliminare siglato il 29 aprile di fronte al Coran: comitato che rappresenta la Regione nella negoziazione dei contratti collettivi. Una retromarcia rispetto alla deliberazione assunta a giugno; quando la Corte aveva mosso rilievi sul calcolo della rappresentatività dei firmatari. I giudici hanno quindi confermato la certificazione positiva dell’attendibilità dei costi e della compatibilità con le leggi di bilancio. La decisione della magistratura contabile è stata preceduta da un’altra sentenza. Ieri mattina, la Corte costituzionale ha infatti pubblicato la decisione sulla illegittimità della legge regionale del 24 giugno 2020. (pag. 13)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Sarrabus

Villaputzu. Porto Corallo, il camping non aprirà. Covid e contenziosi bloccano il campeggio comunale di Porto Corallo. La struttura ricettiva di Villaputzu, una delle principali sul lungomare di Porto Corallo, resterà chiusa per il secondo anno consecutivo. Una situazione sulla quale i consiglieri di minoranza hanno chiesto chiarezza. Per questo hanno presentato un’interrogazione urgente al sindaco Sandro Porcu: «Chiediamo di conoscere – scrivono i consiglieri Mimmo Solina, Stefano Pili, Antonietta Granata e Roberta Pisanu – le motivazioni della chiusura dell’importante struttura turistica comunale che si estende per 58mila metri quadrati ed è costituita da 252 piazzuole, 18 bungalow in muratura e trenta in legno». I consiglieri spiegano che «l’intento dell’interrogazione è di informare e coinvolgere i cittadini di Villaputzu sulle problematiche legate al campeggio e sulle scelte dell’amministrazione comunale in merito alle soluzioni che verranno prese». Secondo l’opposizione, infine, «il campeggio comunale è patrimonio di tutti i cittadini e da molti è considerato un bene identitario e come tale andrebbe gestito e tutelato». (pag. 34)

Trexenta

Guasila. Niente Tari per sposini e neonati. Fra tutte le tasse comunali la Tari è quella che incide maggiormente nei bilanci delle famiglie con reddito medio-basso, tanto da costringere sempre più cittadini a ritardare i pagamenti o a chiedere la rateizzazione del tributo. Così il Comune di Guasila, anche nella speranza di porre un freno alle dinamiche di spopolamento, ha deciso di abbonare del tutto il pagamento della tassa per le utenze domestiche alle famiglie di nuova formazione e ai nuclei familiari con nuove nascite. Il regalo Il Consiglio comunale ha confermato, attraverso fondi di bilancio, tutte le agevolazioni previste nella scorsa annualità per la tassa sulla raccolta rifiuti e ha approvato il piano delle nuove agevolazioni (anche alla luce dell’emergenza Covid) che permetteranno di raggiungere un abbattimento della Tari fino al 100 per cento. Non pagheranno nulla gli sposini novelli (matrimoni civili e religiosi) e le famiglie che si trovano a festeggiare una nuova nascita. (pag. 33)

Senorbì. Firmata la convenzione per la fibra ottica: «La rete servirà oltre duemila abitazioni». La fibra ottica servirà circa duemila abitazioni a Senorbì. La Giunta comunale ha approvato la convenzione con la società Infratel Italia per la realizzazione delle reti per la connessione veloce nel centro e nelle frazioni Arixi e Sisini. L’accordo definisce le modalità di collaborazione riguardo il potenziamento della rete infrastrutturale pubblica sul centro abitato. (pag. 34)

Campidano di Cagliari

Burcei. Via ai lavori nella chiesa parrocchiale. Sono iniziati a Burcei i lavori di consolidamento delle parti esterne del campanile della chiesa parrocchiale. Si tratta di un progetto della vecchia Giunta comunale allora presieduta dalla sindaca Giovanna Zuncheddu. L’opera era stata anche finanziata. Il nuovo esecutivo ha ora completato tutto l’iter burocratico con l’avvio dei lavori attesi da anni. Si tratta di mettere in sicurezza la struttura e di sistemare anche le facciate. Nel 2015, la chiesa era stata chiusa dopo Il crollo dalla cupola di una finestrella. Per fortuna era accaduto durante la notte. (pag. 31)

Altre notizie

«Energia, rischio di speculazioni». Attenti ai pirati dell’energia. L’allarme arriva da associazioni, sindacati, comitati civici, amministratori e cittadini interessati a difendere il territorio della Sardegna. Il rischio è che ci siano «incursioni dei grandi poteri» a fronte della «totale assenza di scelte strategiche in tema energetico che sta determinando un’incontrollata proliferazione di impianti per la produzione di energia elettrica (ben 114 sono in attesa di Via), oltre alla riesumazione della dorsale per il gas e ai progetti dei rigassificatori di Portoscuso, Portotorres e Giorgino». La lettera A Regione e Governo le associazioni, guidate dalla delegazione regionale di Italia Nostra, chiedono «una moratoria con effetto immediato di tutti procedimenti di Valutazione di impatto ambientale attualmente in corso per impianti di grande taglia fotovoltaici ed eolici previsti in aree agricole non vincolate all’autoconsumo e sospendere la realizzazione delle infrastrutture per il gas previste dall’articolo 31 del Decreto Semplificazioni». (pag. 19)

“Nurarcheofestival” punta su Elena Bucci e Iaia Forte. “Nurarcheofestival”, tredicesima edizione. Nonostante tutto. Ritorna la rassegna organizzata dal Crogiuolo – sotto la direzione artistica di Iaia Forte, attrice che non ha certo bisogno di presentazioni, e Rita Atzeri – che ancora una volta farà sposare, da venerdì al 1 agosto (con alcuni eventi collaterali che prolungheranno la programmazione) il patrimonio storico e culturale dell’Isola con il teatro in luoghi di grande interesse archeologico. Ritorna con un sottotitolo significativo, “I Giganti nella Valle dei Laghi”, che esprime il chiaro riferimento alle statue nuragiche di Mont’ e Prama e all’area che, in particolare, accoglierà la maggior parte degli spettacoli del festival, Orroli con il suo nuraghe Arrubiu, fra i laghi Mulargia e Flumendosa. (pag. 50)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Gerrei

Escalaplano. Rio Flumineddu all’asciutto, allevatori in allarme. L’acqua nel rio Flumineddu scarseggia creando grande preoccupazione tra gli allevatori, impossibilitati ad abbeverare le loro greggi. La carenza idrica potrebbe diventare, a breve, una criticità anche per l’abitato di Escalaplano che in questo periodo si popola di tanti emigrati. La problematica potrebbe essere risolta con il rilascio di acqua sull’asta fluviale a valle dello sbarramento sul Flumineddu. Il sindaco Marco Lampis, 50 anni, ha inviato una lettera alla direzione generale – servizio dighe dell’Ente acque della Sardegna con la richiesta di un rilascio delle acque affinché la situazione di criticità possa essere superata. (pag. 34)

Trexenta

Senorbì. Comunità alloggio: operai al lavoro. Sono iniziati i lavori per la messa a norma e sicurezza della comunità alloggio Papa Giovanni XXIII, che presto potrà ospitare gli anziani autosufficienti e non. Il Comune ha ottenuto dalla Regione un finanziamento di mezzo milione di euro da utilizzare per aprire il modulo di comunità integrata per ospiti non autosufficienti. La struttura è chiusa ormai da quasi due anni perché inagibile. È invece di un anno fa (luglio 2020) la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori finalizzati a trasformare l’edificio in una comunità protetta.  (pag. 33)

Siurgus Donigala. Pulizia dei boschi nell’area del lago. Le aree boschive del lago Mulargia verranno tutte sistemate e ripulite. Nel territorio di Siurgus Donigala sono in fase di realizzazione gli interventi del cantiere “Salvaguardia del patrimonio boschivo”, finanziato dall’assessorato regionale all’Ambiente per un importo di 60mila euro. Il progetto prevede la pulizia e la messa in sicurezza del sottobosco, il rifacimento delle staccionate e di parte degli arredi in legno presi di mira ormai da anni dai vandali. Gli operai sono al lavoro nel parco di Cavanatzu, nell’area Belvedere e nell’ultimo tratto di strada fino al rimessaggio barche. (pag. 33)

Altre notizie

Concorso per imprese. Si rinnova l’appuntamento con il Premio Impresa Ambiente, il più alto riconoscimento italiano per le imprese, gli enti pubblici e privati che abbiano dato un contributo a modelli di gestione, processi, sistemi, partenariati, tecnologie e prodotti in un’ottica di sviluppo sostenibile, rispetto ambientale e responsabilità sociale. Saranno ammesse le candidature entro il 20 settembre secondo le modalità indicate sul sito web www.premioimpresambiente.it.

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Sarrabus

«Covid, il Sarrabus è rimasto senza vaccini». Nei piani originari della Regione il San Marcellino era stato individuato come uno dei principali hub vaccinali. Oggi invece non solo l’azienda per la tutela della salute (Ats) non ha realizzato un hub ma non starebbe neppure supportando il punto vaccinale intercomunale di Muravera (palestra di viale Rinascita) negando i vaccini richiesti. Il risultato? Gran parte dei sarrabesi non ha ancora ricevuto neppure la prima dose, over 60 compresi. La lettera Le accuse all’Ats sono state sottolineate in una lettera inviata alla Regione (e alla stessa Ats) dai sindaci di Villaputzu (Sandro Porcu), Muravera (Salvatore Piu), San Vito (Marco Antonio Siddi) e Castiadas (Eugenio Murgioni), dai quattro sindaci cioè che si sono ritrovati costretti ad allestire un punto intercomunale nella palestra di viale Rinascita «perché l’Ats, nonostante un primo sì, ha respinto la richiesta di un vero e proprio hub Ats presso l’ospedale San Marcellino». (pag. 30)

Gerrei

Escalaplano. «Vaccini, ora ci serve aiuto». L’hub vaccinale di Escalaplano, aperto meno di un mese fa, lavora a pieno regime, grazie alla collaborazione tra il Comune, medici e di base e infermieri di Escalaplano, ma servirebbe una mano d’aiuto. Sabato scorso, si sarebbero potute superare le ottocento vaccinazioni totali, ma le dosi previste non sono arrivate per un blocco disposto dalla gestione commissariale. La macchina organizzativa escalaplanese ha richiamato i prenotati per annullare gli appuntamenti. Un episodio che però non bloccherà le vaccinazioni, nel paese infatti arrivano tantissime richieste, da tutto il Gerrei, per la somministrazione di prime e seconde dosi. Il personale a disposizione andrebbe sicuramente potenziato e per questo il primo cittadino di Escalaplano Marco Lampis, chiede aiuto ai colleghi dei paesi limitrofi. (pag. 29)

Villasalto. Sindacopoli, una condanna e un’assoluzione. Rinviati a giudizio gli altri dieci imputati. I due abbreviati si sono chiusi con una condanna ad un anno e un’assoluzione mentre per altri dieci imputati la giudice Manuela Anzani ha disposto il rinvio a giudizio. Si è chiusa ieri l’udienza preliminare della costola cagliaritana dell’inchiesta “Sindacopoli” della Procura di Oristano. (pag. 30)

Trexenta

Senorbì. Centro storico, il Comune studia il piano. Senorbì ridisegna il proprio futuro. L’amministrazione comunale ha deciso di riprendere in mano l’ambizioso progetto che punta a definire il piano particolareggiato del centro storico, attraverso il quali i residenti potranno verificare gli interventi ammessi per il restauro di abitazioni, negozi, botteghe dell’artigianato e uffici. Subito dopo l’estate, emergenza sanitaria permettendo, riprenderanno gli incontri con i cittadini per ascoltare le loro esigenze e definire insieme, per quanto possibile, le priorità del Piano. I proprietari degli edifici che ricadono nella parte più antica del paese sono da sempre tenuti a rispettare alcune regole (ad esempio su colori e materiali) in caso di interventi di manutenzione e abbellimento delle facciate esterne e delle coperture degli stabili. Il nuovo strumento urbanistico, che servirà anche a fare definitiva chiarezza sulle tipologie di interventi ammesse e su quelle vietate, assume ancora più importanza alla luce delle numerose agevolazioni finanziarie per l’edilizia (bonus facciate, super bonus 110 per cento).  (pag. 29)

Siurgus Donigala Incendio Un incendio ieri pomeriggio ha percorso una superficie di circa due ettari di pascolo incolto con una piccola parte di rimboschimento tra Siurgus Donigala e Sisini. Provvidenziali per limitare i danni l’intervento dell’elicottero del Corpo forestale proveniente da Villasalto.  (pag. 30)

Campidano di Cagliari

Burcei. Carabinieri, ecco la caserma. In autunno i carabinieri dovrebbero tornare a Burcei e avranno a disposizione i loro uffici. Dopo un breve iter burocratico e l’arrivo dei finanziamenti, sono stati avviati i lavori per modificare alcune aule delle scuole delle Madie e trasformarle facendole diventare i nuovi uffici dell’Arma, da tempo trasferiti nella caserma di Sinnai, distante 33 chilometri. Per il momento verranno spesi 56mila euro ottenuti dallo Stato dei 112mila a suo tempo concessi per interventi su edifici pubblici. (pag.28)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro territorio

Trexenta

Selegas. Raccolta di doni per i bimbi. La piccola Giulia, dieci anni, poco prima di morire ha confidato alla mamma il suo più grande desiderio: «Vorrei che prendessi tutti i miei giocattoli e li regalassi ai bambini bisognosi. Io voglio fare del bene al prossimo». La commovente storia della bambina cagliaritana ha commosso migliaia di persone che hanno organizzato le raccolte di beni da distribuire ai bisognosi. A Selegas è nato grazie a Marianna Schirru e Carla Cossu, il progetto “L’arcobaleno del sorriso” per incentivare e promuovere la raccolta di indumenti e giocattoli da regalare ai bambini poveri. (pag. 29)

Altre notizie

Sardegna-Sicilia, cavo sottomarino alle stelle. Mauro Pili. Vola verso le stelle, nonostante il suo posizionamento sia previsto nel buio delle profondità marine. Il Tyrrhenian Link, il cavo elettrico sottomarino che, secondo Terna & company, dovrebbe collegare la Sardegna, la Sicilia e la Campania, ha preso il volo. Il guinzaglio miliardario che dovrebbe legare l’Isola dei Nuraghi al resto d’Italia, non bada più a spese. L’ultima previsione ha sfondato il tetto impressionante dei quattro miliardi di euro. Cifre da capogiro che lievitano a dismisura giorno dopo giorno. (pag. 14)

Sviluppo sostenibile, nuovo dottorato. Al via le candidature per il corso di dottorato nazionale in Sviluppo sostenibile e cambiamento climatico istituito dalla Scuola Universitaria Superiore Iuss di Pavia, in convenzione con l’Università di Cagliari e altri atenei italiani. Il corso avrà una durata di tre anni e punta a preparare le generazioni future a ridisegnare una società resiliente, in grado di affrontare e gestire al meglio il problema del cambiamento climatico, e a ripensare i processi di sviluppo sostenibile, non più esclusivamente misurati in termini di mera crescita economica. Le domande per la partecipazione al concorso dovranno essere presentate alla Iuss mediante piattaforma web (www.iusspavia.it/phd-sdc) entro le 12 del 22 luglio. (pag. 22)

Leggi la rassegna stampa (formato PDF)