Responsive image

Rassegna Stampa

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Senorbì: per semplificare la consegna delle richieste di adesione al progetto Solidarietà alimentare, che prevede la concessione di aiuti per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità, all’esterno del portone d’ingresso del palazzo municipale in via Lonis 34 è stata posizionata una cassetta postale.
Restano valide le altre modalità di inoltro delle domande (tramite mail all’indirizzo servizisociali@comune.senorbi.ca.it, telefonando agli uffici comunali competenti dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14- 0707967460, 0707966798) pag. 23

Altre notizie
Fase 2: scheda di sintesi sulle misure che le aziende riammesse alla riapertura dovranno osservare (pag. 8).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Sarrabus: i Sindaci scrivono una lettera alla Regione chiedendo indicazioni immediate per poter affrontare la stagione turistica: un regolamento per la fruizione delle spiagge libere, chiarimenti sulla gestione dei servizi di ristorazione, precisi protocolli sanitari per regolare l’assunzione del personale che lavorerà nelle strutture ricettive e tutte le indicazioni necessari a riavviare il comparto. La nota è stata inviata al presidente Solinas, all’Assessore alla sanità Nieddu e all’Assessore al turismo Chessa (pag. 34).

Altre notizie

In primo piano
La Sardegna per ora non potrà cambiare il programma delle riaperture fissato dal Governo. Da Roma arriva lo stop alle richieste di tutti i governatori (in copertina e alle pagg. 2 – 3).

Turismo
Avviato ieri il bando regionale per il finanziamento straordinario delle micro e piccole imprese turistiche danneggiate dall’epidemia di Covid-19. L’avviso consentirà di ottenere prestiti da 30 a 70 mila euro con tassi d’interesse azzerati con un preammortamento di 24 mesi. Gli invii saranno possibili tramite gli strumenti informatici disponibili sul Sistema del Lavoro e della Formazione professionale Sil Sardegna (pag. 2);

La presidente dell’”Associazione B&B e locazioni occasionali Ogliastra” e il promotore del gruppo “B&B Sardegna” chiedono sussidi da destinare agli operatori del comparto e l’apertura di un tavolo di lavoro che operi sulle procedure post emergenza, al fine di salvaguardare l’intero settore dell’extralberghiero non imprenditoriale (pag. 5).

Cultura
Il premier Conte ha annunciato che il 18 maggio i musei potranno riaprire. Le strutture museali dell’isola si preparano al riavvio, in attesa di linee guida da parte del ministero (pag. 18).

Agricoltura
Copagri chiede alla Regione maggiore attenzione verso il settore agricolo (pag. 24).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Siurgus Donigala: sono ripresi i lavori per la messa in sicurezza della strada provinciale 31 che collega Siurgus Donigala con la provinciale 128, la cantoniera Gesico-Siurgus. I lavori erano cominciati a febbraio e subito sospesi in seguito al primo decreto del Governo per limitare i contagi con lo scatenarsi dell’epidemia da Covid.

San Vito: via libera dal Consiglio comunale all’utilizzo di 250mila euro per rifare l’asfalto delle strade interne. Le risorse sono state messi a disposizione dal consorzio imbrifero montano (pag. 29).

Altre notizie
Turismo: le strutture ricettive sono pronte a ripartire per provare a limitare i danni di una stagione ormai compromessa. Chiedono regole certe e date di riapertura di porti e aeroporti per poter pianificare il riavvio delle attività
La situazione di crisi per gli 80mila lavoratori stagionali che rischiano di non riuscire a trovare impiego (in copertina e pagg. 2 – 5);

Confindustria, Cgil, Cisl e Uil chiedono un confronto con la Regione per valutare impatti e prospettive che l’emergenza sanitaria sta determinando nel sistema produttivo e occupazionale del territorio, in modo da definire le modalità più efficaci per favorire una ripresa economica sicura per i lavoratori (pag. 22);

Il Banco di Sardegna e le società del gruppo Bper sono alla ricerca di 200 giovani da assumere a tempo indeterminato nelle filiali e nelle agenzie attive in tutte le province sarde.
I profili ricercati sono laureati in discipline economico-giuridiche e scientifiche e diplomati domiciliati in Sardegna. Le nuove risorse entreranno a far parte dell’organico delle società tra la seconda metà del 2020 e il 2021. Gli interessati potranno presentare la propria candidatura attraverso il portale web di Adecco, società specializzata nella gestione delle risorse umane (pag. 23).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Gesico: La Sindaca Cinzia Porceddu ha inviato una lettera all’assessorato regionale alla Pubblica istruzione per proporre la riapertura degli edifici scolastici del paese, chiusi da tempo a seguito del piano di dimensionamento scolastico. Locali inutilizzati ma a norma che secondo la Sindaca potrebbero rappresentare un’opportunità per programmare il ritorno alla normalità e la ripresa delle lezioni nel rispetto delle prescrizioni sanitarie legate all’emergenza Covid.
«Non sarà ragionevole pensare a una scuola completamente a distanza, anche per le carenze tecnologiche di molti territori e la conseguente difficoltà a garantire la digitalizzazione delle attività didattiche. Occorrerà quindi avere un piano B – argomenta la Sindaca – Ci proponiamo come “Comune accogliente” sia nei confronti di bambini e ragazzi di Gesico che di quelli dei paesi confinanti, riaprendo gli edifici scolastici, già pronti anche in questa fase emergenziale».

Senorbì: nel sito del Comune una nuova sezione dedicata agli aggiornamenti in tema di salute e prevenzione (servizi garantiti e sospesi, iniziative di sostegno alla popolazione, misure di prevenzione ed eventuali casi di contagio etc).
(pag. 30)

Altre notizie
Ieri il presidente della Regione Christian Solinas ha annunciato un allentamento delle misure restrittive previste nel decreto del presidente del Consiglio dei ministri: la Sardegna anticiperà la ripresa delle attività nei cantieri edili e nautici ed in molte piccole e medie imprese commerciali. Annunciati inoltre prestiti a tasso zero per le imprese turistiche (pag. 3);

Giorni decisivi sul fronte degli aiuti alle imprese nel quadro dell’emergenza economica legata al Covid-19.
L’accordo con la Banca europea degli investimenti (Bei) dovrebbe essere approvato oggi in Giunta e prevede la possibilità per le aziende sarde, comprese quelle prive di merito bancario, di accedere a prestiti fino a 800mila euro con pre ammortamento di 24 mesi e tempo di restituzione di 15 anni.
Domani alle 15 l’assessore al Bilancio Giuseppe Fasolino riferirà in commissione Attività produttive. La seduta sarà preceduta alle 11 da un vertice di maggioranza (pag. 3);

Le considerazioni dei commercianti, tra chi ha potuto riavviare le attività e chi dovrà ancora attendere (pag. 4);

Anche se in tono minore a causa dell’emergenza coronavirus, il Consiglio regionale celebrerà Sa Die De Sa Sardigna, la festività istituita nel 1993 per rievocare la cacciata dei piemontesi da Cagliari il 28 aprile del 1794. L’appuntamento è per questa mattina alle 11.30 nell’Aula consiliare del palazzo di via Roma a Cagliari. Diretta su Videolina e unionesarda.it (pag. 13).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Sarrabus: i Sindaci si riuniranno questo pomeriggio per definire soluzioni condivise da proporre e discutere poi con la Regione e l’ATS Sardegna (Azienda per la Tutela della Salute). L’obiettivo è garantire l’accesso alle spiagge della costa sud-est in totale sicurezza. Tra le tante opzioni, l’utilizzo degli steward all’ingresso dei litorali per indicare ai bagnanti dove posizionarsi. Nei prossimi giorni i Sindaci incontreranno i titolari di strutture ricettive e stabilimenti balneari (pag. 23);

Altre notizie
Internet e Territori: sabato su L’Unione Sarda è stato pubblicato un articolo in cui il Vicesindaco di Armungia, Antonio Quartu, ha affrontato il tema dell’assenza di banda larga evidenziando come tale problematica intensifica pesantemente l’emarginazione del Gerrei, oggi più che mai.
Alle riflessioni del Vicesindaco Quartu ha fatto seguito ieri un articolo del Direttore del quotidiano, Emanuele Dessì, che ha analizzato il tema del grave squilibrio digitale tra aree della Sardegna.
Sul giornale di oggi una lettera indirizzata al Direttore scritta da Michele Cossa, Presidente della Commissione Speciale per il riconoscimento dell’insularità. Cossa esprime le proprie considerazioni sull’argomento, descrivendo problematiche e opportunità per una adeguata infrastrutturazione:
«l’epidemia ha fatto emergere con drammatica chiarezza che la realizzazione della banda ultra larga non è un’opera infrastrutturale qualsiasi. Mai come in questa circostanza è stato chiaro che la piena fruibilità della rete è un vero e proprio “diritto della persona”, incide direttamente e in modo significativo sulla sua vita: ne condiziona la formazione, la possibilità di lavorare e, nel prossimo futuro, financo la possibilità di curarsi. […] Il digital divide, con i suoi riflessi sui diritti di cittadinanza e su tutte le dinamiche della vita, è un pezzo fondamentale della battaglia per il riconoscimento del principio di insularità» (pag. 12);

Fase 2: Le nuove disposizioni del Governo per l’avvio graduale delle attività dal 4 maggio (copertina e pagg. 2-3);

Bonus e Lavoro: Il governo rafforza il pacchetto per la protezione del lavoro concedendo alle imprese altre settimane di cassa integrazione, aiuti ai piccoli anche a fondo perduto, sconti sugli affitti e su lavori e spese necessarie per mettersi in regola per riaprire. In cambio chiede di mantenere i posti di lavoro in attesa che il peggio sia passato e si possa guardare alla Fase 2 evitando che esploda la disoccupazione (pag. 3);

Prezzi nell’Agroalimentare: il Presidente Solinas annuncia controlli sui prezzi dei prodotti in modo da garantire l’assenza di aumenti sproporzionati e ingiustificati (pag. 4).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

I vertici CNA Sardegna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa) chiedono all’Assessore regionale all’Artigianato Turismo Commercio un intervento pubblico straordinario per sostenere il comparto dell’artigianato artistico e tradizionale (pag. 24);

Nella mattina di oggi si svolgerà la prima conferenza online degli assessori comunali al turismo della Sardegna. Durante la riunione verranno discusse possibili azioni per supportare gli operatori e l’occupazione in modo da definire strategie condivise e integrate per stabilire la ripartenza (pag. 24);

Le imprese chiedono alla Regione di avviare la riapertura (copertina e pagg. 2,3,7);

I commercianti in rete nell’organizzazione della campagna per ricevere donazioni utili a fronteggiare questo periodo di inattività e crisi. Per contraccambiare il gesto di generosità, tutte le attività offriranno sconti, doni o benefit ai sostenitori dell’iniziativa solidale.
Quasi novanta gli esercizi che hanno aderito sin ora nel cagliaritano: bar, ristoranti, pizzerie, negozi di abbigliamento, librerie, barberie etc. (pag. 16).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Le iniziative dei commercianti locali: un bar di Senorbì ha attivato il servizio colazioni a domicilio; a Guasila una rivendita di bombole all’ingrosso e al dettaglio consegna ai suoi clienti anche guanti e mascherine (pag. 28).

Altre notizie
Legambiente chiede ai primi cittadini dell’Isola di mettere in atto un pacchetto di misure per ripensare la mobilità nell’ottica di nuovi modelli di sviluppo più sostenibile: «cari sindaci, non restituiteci le vecchie città. Il vostro mestiere richiede visione di futuro, soluzioni inedite, capacità di guidare la comunità verso frontiere nuove» (pag. 3);

Nuovi chiarimenti dalla Regione su modalità applicative e requisiti per l’assegnazione dell’indennità di 800 euro, a sostegno delle famiglie per l’emergenza Covid-19 (pag. 19);

Le prospettive legate agli spostamenti aerei e marittimi (pagg. 2 e 3);

L’obbligo di restare in casa e le difficoltà per le persone affette da disabilità intellettive e per le loro famiglie (pag. 11).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio
Burcei: Il piccolo Yazid è venuto al mondo in tutta fretta, nello spazio del pre-triage dell’ospedale Brotzu di Cagliari, senza lasciare alla sua mamma il tempo di raggiungere il reparto Ostetricia. Il parto è andato bene, entusiasmo in tutto l’ospedale che ha potuto festeggiare un evento lieto in un periodo di grande tensione (pag. 7);

Villaputzu: la scuola materna comunale sarà oggetto di nuovi interventi edilizi per un importo pari a 243 mila euro. I fondi sono stati ottenuti dalla partecipazione al bando regionale “Iscola” (pag. 31);

Altre notizie
L’Inail (Istituto nazionale per le assicurazioni contro gli infortuni sul lavoro) ha predisposto le direttive per il lavoro post-Covid: spazi di lavoro rimodulati nell’ottica del distanziamento sociale, controllo quotidiano della temperatura, orari differenziati, nuovi turni, smart working e mascherina chirurgica. Il documento tecnico dovrà essere dettagliato sulla base delle proposte e delle esigenze dei singoli settori (copertina e pagg. 2-3);

Nella giornata di ieri le commissioni Lavoro e Bilancio, riunite in seduta comune, hanno approvato una delibera di Giunta che istituisce un fondo da dieci milioni di euro a garanzia delle banche per le anticipazioni della cassa integrazione in deroga.
La commissione Bilancio ha dato mandato all’Autorità di gestione del Por-Fesr di rimodulare i Fondi Europei per destinarli alle azioni di contrasto dell’emergenza economica, sociale e sanitaria determinata dall’epidemia (pag. 4);

“Etichetta Etica”: una collaborazione tra aziende di tutta la Sardegna per realizzare un progetto imprenditoriale e solidale. L’iniziativa ha coinvolto otto cantine; una ditta di trasporti; singole aziende per la fornitura di bottiglie, tappi, capsule, cartoni per il confezionamento. Le etichette sono state realizzate nel nostro Territorio, da una azienda di Ortacesus.
«Imprese – spiega l’enologo ideatore dell’iniziativa – che hanno supportato il progetto applicando rilevanti sconti o addirittura omaggiando le intere forniture. Questa è la Sardegna che ci piace, tutti uniti in cerchio per la nostra Isola» (pag. 17).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Notizie dal nostro Territorio

Un’insegnante di Siurgus Donigala e suo marito architetto-designer hanno inventato un gioco da tavola sulla Divina Commedia. Una modalità creativa per stimolare i ragazzi a studiare divertendosi;

Villaputzu: ieri mattina sono ripresi i lavori per la messa in sicurezza delle strade danneggiate dall’alluvione del 2018. L’intervento era stato interrotto a causa dell’emergenza COVID-19;

San Vito: il Comune stanzia un contributo complessivo di tremila euro da destinare a tre associazioni di volontariato;

Senorbì: ieri mattina, in via Brigata Sassari, un albero è caduto a causa del forte vento. Nessun danno e nessun ferito.
(Pag. 30)

Altre notizie

Migliaia di domande nel primo giorno dell’operazione liquidità promossa dal Governo per le imprese che si sono trovate in difficoltà a seguito dell’emergenza coronavirus;

A livello regionale, il decreto imprese sta per arrivare in Consiglio per l’intervento «di sistema» a sostegno dell’economia sarda;

I Commercialisti segnalano difficoltà interpretative sulle normative che prevedono un sostegno rivolto a famiglie e lavoratori;

Per reagire alla crisi molte aziende sarde stanno riconvertendo le produzioni in beni come mascherine o protezioni in plexiglas;

L’imprenditrice Anna La Robina racconta l’iniziativa del gruppo Facebook “I ristoratori sardi”, nato una settimana fa con l’idea di creare una rete di comunicazione e di confronto tra tutti i ristoratori locali. In pochi giorni quasi 2.000 adesioni da più settori lavorativi e da ieri il gruppo ha convertito il proprio nome in “Noi imprenditori sardi”.
«Il gruppo è nato perché abbiamo tante richieste da presentare agli organi competenti. Abbiamo bisogno di provvedimenti urgenti».
Un gruppo di professioniste nel settore legale e contabile che ha deciso di sposare il progetto dando il proprio contributo a titolo gratuito. «Coadiuvata da queste professioniste sto mettendo nero su bianco una serie di richieste per tutelarci. Siamo convinte che se ci riuniamo tutte insieme possiamo farci ascoltare»;

L’analisi della crisi e gli scenari per il post-COVID19 nell’intervista a Marina Calderone, Presidente nazionale dei Consulenti del Lavoro: «Per risolvere i problemi degli imprenditori servono contributi a fondo perduto, che possono arrivare solo dal contesto comunitario. I finanziamenti, utili nella prima fase post emergenza, creano solo un ulteriore indebitamento, difficile da ripianare in assenza di lavoro»;
(pagg. 2 – 5)

Le riflessioni dello storico e scrittore Paolo Fadda sul post-COVID19: progettare la ripresa attraverso la messa in campo di risorse ed energie, approntando interventi capaci di colmare e superare arretratezza istituzionale e forti diseguaglianze territoriali (pag. 10).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)

Oggi su L’Unione Sarda

Decreto Cura Italia: scheda di sintesi sulle misure destinate alle imprese agricole (pag. 10);

Sulla riapertura delle spiagge l’assessore regionale all’Urbanistica ed Enti locali Quirico Sanna dichiara: «Solo per le manutenzioni degli stabilimenti balneari, in applicazione della direttiva nazionale. L’accesso è consentito solo ai gestori e agli operai autorizzati che devono rispettare le distanze e indossare guanti e mascherine. È un primo segnale: si può e si deve ripartire» (pag. 6);

Il comparto vitivinicolo in Sardegna. Riflessioni sulla crisi dovuta all’emergenza Covid-19 e l’iniziativa solidale di un team di sette cantine sarde che produrranno due “etichette etiche”, due vini che a breve saranno in commercio. Una parte del ricavato sarà devoluto alle strutture sanitarie sarde (pag. 14);

L’importanza del settore cultura nella società e nell’economia (pag. 15);

Avvocati e magistrati metteranno a disposizione le loro competenze in una serie di incontri virtuali incentrati sull’attuale periodo di emergenza e sulle norme straordinarie che lo regolano.
Primo appuntamento domani, alle ore 16:00, nella pagina Facebook Unione regionale degli ordini Forensi della Sardegna per discutere “I diritti costituzionali al tempo del corona virus” (pag. 4).

Leggi la rasssegna stampa (formato PDF)