Azioni di Sistema

La Misura 413 del PSR SARDEGNA 2007/2013

Il PSR 2007-2013 della Sardegna prevede che i GAL possano individuare e attuare azioni a regia diretta, di valenza territoriale e di rete, individuate nei PSL come “Azioni di sistema”, che si configurano per lo più come operazioni di carattere immateriale, coerenti con le finalità dei PSL e con gli obiettivi previsti dagli Assi 3 e 4 del PSR.

La misura prevede le seguenti tipologie di spese:

– studi e ricerche a finalità collettiva propedeutiche all’attivazione delle azioni previste dal PSL o alla messa a sistema degli interventi realizzati, con particolare riguardo ai giovani, alla popolazione femminile e alle categorie svantaggiate;

– lo studio e l’attuazione di operazioni di marketing territoriale (studio di marchi e adozione dei relativi disciplinari, strumenti di promozione, organizzazione di manifestazioni ed eventi promozionali, partecipazione a eventi e fiere, attuazione di campagne di comunicazione su mass-media, ecc.), ivi comprese attività di studio e progettazione di un’immagine turistica coordinata del territorio;

  • lo studio e l’attuazione di progetti a supporto dello start-up di imprese e reti di imprese;
  • lo studio dei fabbisogni formativi locali;
  • lo studio e la creazione di reti museali e culturali;
  • l’organizzazione di iniziative ed eventi in ambito sociale, culturale, sportivo;
  • lo studio di forme avanzate di governance locale;
  • lo studio e la realizzazione di disciplinari e manuali funzionali alle attività insediative, alla individuazione dei segni identitari locali.

In questa relazione di progetto relativa all’Azione di Sistema 3 “Attività per l’accompagnamento alla nascita e sviluppo di reti territoriali e di impresa” sono definiti:

  • le finalità e gli obiettivi: la coerenza del progetto con le finalità generali del PSL e delle azioni di sistema approvate;
  • le fasi del progetto: l’articolazione del progetto in fasi e per ciascuna fase la descrizione di contenuti operativi e attività previste;
  • la descrizione delle attività: le attività previste (acquisizione di servizi e di beni) descritte nel dettaglio;
  • il cronoprogramma della fase attuativa, con l’indicazione dei tempi massimi di svolgimento delle varie attività previste nel progetto;
  • l’analisi dei costi: una dettagliata analisi dei costi, disaggregata per singola voce di spesa, in allegato al presente documento;
  • il quadro finanziario complessivo, articolato in fasi e voci di spesa.