Progetti

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 della Sardegna prevede che i Gruppi di Azione Locale (GAL) possano individuare e attuare azioni a regia diretta, di valenza territoriale e di rete, individuate nei Piano di Sviluppo Locale (PSL) come “Azioni di sistema”, che si configurano per lo più come operazioni di carattere immateriale, coerenti con le finalità dei PSL e con gli obiettivi previsti dagli Assi 3 e 4 del PSR.

Le Azioni di Sistema intendono dare rilevanza e valore aggiunto ad attività finalizzate allo sviluppo di uno specifico obiettivo per connettere tra loro e rendere più incisivi gli interventi realizzati dal GAL SGT.

Il PSL del GAL SGT ha individuato due Azioni di Sistema, ciascuna legata ad uno specifico obiettivo di sviluppo: Eventi e Reti.

I progetti del GAL Sole Grano Terra si articolano in Azioni di sistema e Cooperazione. Quest’ultima è attualmente focalizzata sull’Agricoltura sociale.

  • Eventi

    L’Azione di Sistema 2 “Mobilitazione degli operatori e della popolazione locale attraverso eventi” intende attivare un processo coerente in cui il concetto di ”evento”, sviluppato nelle diverse forme e in modo coerente rispetto ad un unico filo conduttore, ha l’obiettivo di diventare strumento di coinvolgimento/empowerment/mobilitazione prima di tutto delle persone che abitano il territorio e hanno la capacità di raccontarlo e in secondo luogo un'occasione di promozione verso i “turisti/visitatori” esterni.

    Il Progetto mira alla realizzazione di una “festa”, un “Festival” (ma la denominazione esatta verrà definita nell’ambito del progetto), comprendente sia manifestazioni pubbliche da realizzare in luoghi significativi per il territorio del GAL che una serie di eventi, precedenti e propedeutici alle manifestazioni, intesi come interventi da realizzare con specifici target di popolazione (giovani, sistema delle produzioni locali), nell'ambito di un Piano culturale comune. Le varie tipologie di azioni (laboratori con ragazzi/scuole, attività che coinvolgano i giovani, laboratori creativi, campagne fotografiche, performances/installazioni di artisti, dibattiti o incontri di vario tipo...) dovranno mobilitare risorse produttive, culturali e sociali locali, garantendo l’avvio di un processo di integrazione tra gli operatori dei diversi settori di attività, nella prospettiva di rafforzare la capacità di rispondere alle sfide del mercato e rafforzare l’identità locale dell’area GAL.

    L'idea, condivisa dal partenariato locale del GAL, è di sperimentare un approccio innovativo, che segni il passaggio dalla mera fruizione di servizi ed eventi culturali alla partecipazione attiva di vari target di popolazione alla loro organizzazione e realizzazione. "L'evento" deve diventare per la stessa popolazione locale un'opportunità di analisi, scoperta, sperimentazione, non un evento “vetrina” del territorio ma un vero e proprio “laboratorio territoriale”.

    In questa sezione saranno inseriti tutti gli Eventi

  • Reti

    Il rafforzamento delle attività di rete è una delle modalità individuate nel Piano di Sviluppo Locale del GAL SGT per contribuire a far fronte alle problematiche economiche e sociali del territorio e operare verso comuni obiettivi di sviluppo.

    L’azione del GAL, infatti, si basa non solo sulla capacità di attivare e sostenere percorsi individuali di finanziamento, attraverso i bandi di misura, ma sulla possibilità di agevolare e implementare relazioni tra soggetti del territorio e, di conseguenza, sulla reale capacità di attivare rapporti di cooperazione tra operatori economici e altri attori del territorio.

    Tuttavia, il processo di costruzione di relazioni e di rapporti di cooperazione non è mai frutto di una evoluzione spontanea degli eventi, ma è il risultato di strategie individuali e collettive, e dei soggetti organizzati che regolano l'interazione tra i vari attori in gioco.

    L’Azione di Sistema accompagna questo complicato processo di costituzione delle reti per un verso attraverso azioni di analisi, comunicazione e animazione (con la finalità di cogliere i processi in atto nel territorio, informare e costruire consapevolezza sulle opportunità offerte dalle attività di Rete e creare fiducia nelle relazioni); per altro verso attraverso una qualificata e attenta assistenza tecnica, tramite un incubatore di rete, che, valutate le relazioni e il percorso di costruzione della fiducia, consenta di poter definire il modello organizzativo e di governance (con la finalità di strutturare nuove relazioni, consolidare quelle esistenti, estendere la rete, avviare azioni pilota all’interno di ogni singola rete e tra le diverse reti, formalizzare la nascita di reti di cooperazione).

    In questa sezione saranno inserite tutte le Reti

  • Agricoltura sociale

    In questa sezione saranno inseriti tutti i contenuti di Agricoltura sociale

    ...