Cosa sono i GAL

I Gruppi di Azione Locale sono partenariati locali regolarmente costituiti e beneficiari dell’iniziativa Comunitaria Leader. Rappresentano l’espressione equilibrata e rappresentativa dei soggetti istituzionali e socio economici del territorio.

I Gal hanno il compito di elaborare la strategia di sviluppo del territorio in cui operano seguendo le direttive previste dal programma leader regionale (PSR) articolato in Sezioni Misure Azioni e sono responsabili della sua attuazione.

Fondazione

Il Gruppo di Azione Locale Sole Grano Terra (GAL SGT) è una Fondazione di Partecipazione costituita dalle regioni storiche del Sarrabus, del Gerrei, della Trexenta e del Campidano di Cagliari.

Perché una Fondazione di Partecipazione?

La Fondazione di Partecipazione è una “nuova” forma giuridica, la cui esistenza è stata recepita di recente dalla nostra legislazione. È una società che unisce i principi e lo spirito della Fondazione propriamente detta e quello dell’associazione. È stata giudicata dall’assemblea di partenariato la più adeguata per soddisfare l’esigenza di garantire il massimo livello di condivisione delle scelte.

Si è ritenuto che questa forma giuridica sia quella che assicura maggiormente l’attuazione del metodo LEADER, in quanto si basa su due principio fondamentali che il partenariato ha considerato essenziale al fine di garantire una reale partecipazione dei soci alle decisioni della Fondazione: il principio di “una testa un voto con divieto di delega”; e il principio della “porta aperta”. Quest’ultimo favorisce il processo di allargamento della base di consenso, considerato un importante elemento per la realizzare gli obiettivi del PSL.

Fondata il 9 luglio del 2009, persegue lo scopo (art. 3 statuto) di promuovere lo sviluppo sociale, culturale ed economico della popolazione delle regioni storiche in essa rappresentate, attraverso l’attuazione del Piano di Sviluppo Locale (PSL) – finanziato nell’ambito programmazione comunitaria e delle attività del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013.

Breve Cronistoria

La costituzione del GAL SGT è il risultato di lungo processo a cui hanno partecipato tutte le componenti istituzionali economiche, sociali e culturali rappresentative della popolazione e dei territori coinvolti. Il processo è stato caratterizzato da una assidua e vivace partecipazione delle diverse parti, non priva di conflitti e di contrapposizioni scaturite dal differente approccio con cui si intendeva affrontare le problematiche di sviluppo del territorio.
La forte contrapposizione ha portato nel mese di marzo del 2009 ad un cambiamento del soggetto capofila.
Questa fase critica ha tuttavia dato nuovo impulso ai soggetti coinvolti stimolando la volontà di partecipare e di essere protagonisti delle scelta e della crescita del territorio e abbracciando con decisione l’approccio Leader.
Dal punto di vista operativo il processo di costituzione del partenariato ha avuto inizio nel mese di aprile del 2008 è si è concluso nel mese di luglio del 2009.
Due sono le fasi che hanno caratterizzato il processo di attuazione della metodologia LEADER:

1° fase
La prima fase è consistita nella partecipazione al bando di “Invito a manifestare interesse in relazione alla formazione dei partenariati tra soggetti pubblici e privati finalizzati alla costituzione dei Gruppi di Azione Locale (GAL) e all’identificazione dei territori di riferimento” pubblicato dalla Regione Sardegna in attuazione in attuazione della misura 413 Asse IV del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013.

In seguito a una serie di assemblee pubbliche svoltesi su tutto il territorio dell’area interessata (Trexenta, Gerrei, Sarrabus, Campidano di Cagliari) si è costituito un partenariato pubblico/privato – rappresentato dal Comune di Goni in qualità di soggetto capofila – suggellato dalla sottoscrizione di un protocollo di intesa tra le parti interessate. In questa fase infatti non era richiesto che i soggetti partecipanti fossero dotati di personalità giuridica.
La prima fase aveva come obiettivo, oltre alla presentazione della Manifestazione d’Interesse da parte dei soci, l’individuazione del territorio cui il Gal avrebbe dovuto fare riferimento e nell’individuazione del soggetto Capofila.

2° fase
La positiva valutazione, da parte della Regione, della manifestazione di interesse, ha consentito al GAL SGT di partecipare alla successiva 2° fase di selezione dei GAL e dei relativi PSL e procedere alla formalizzazione della sua costituzione.
Nel corso di questa fase, caratterizzata ugualmente da numerose assemblee tenutesi in tutta l’area interessata, il soggetto capofila iniziale è stato sostituito dalla Provincia di Cagliari, nella persona dell’Assessore alle Attività Produttive.
I soggetti partecipanti alle riunioni certificate dall’agenzia Laore sono state 441.
I soggetti che hanno sottoscritto l’atto costitutivo ed entrano a far parte dell’assemblea del GAL sono 202 di cui 178 Privati e 24 Pubblici.

Il Ruolo di Laore

L’attività di animazione avviata nei mesi successivi al bando, è stata portata avanti sin dall’inizio dai tecnici di Laore (le riunioni da loro certificate sono state 16), che sono riusciti a coinvolgere tutte le parti sociali appartenenti al territorio. Si spiega così la partecipazione numerosa sin dalle prime assemblee che prospettavano le grandi opportunità che potevano scaturire dalla nascita del Gal, e successivamente attraverso il coinvolgimento dei partecipanti nei gruppi di lavoro che hanno permesso l’individuazione dei temi portanti del nostro attuale PSL.