Formazione in Management Culturale

crowd

Progetto Geografie Sommerse GAL SGT
Le iscrizioni sono costantemente aperte
Scarica PDF programma
Per le iscrizioni, seguire le istruzioni
Il corso di formazione è rivolto a giovani interessati ad acquisire competenze specifiche nel settore della progettazione e organizzazione di eventi culturali e di spettacolo.
Possono partecipare al massimo 15 giovani del territorio del GAL SGT, maggiori di 18 anni. Il percorso potrà essere aperto anche a giovani maggiori di 18 anni provenienti da altre aree della Sardegna, nel caso in cui non si raggiunga il numero massimo di partecipanti del territorio del GAL SGT.
Il percorso formativo segue il filo conduttore del progetto geografie sommerse: intervento culturale e artistico per la valorizzazione materiale e immateriale del territorio, che promuove l’attiva partecipazione e coinvolgimento delle comunità residenti delle aree del Sarrabus, Gerrei, Trexenta e Campidano di Cagliari, in Sardegna
I temi che saranno trattati:

  1. Eventi artistici e culturali per la valorizzazione del territorio
  2. Progettazione culturale, reti e parternariati
  3. Comunicazione culturale
  4. Gestione e Amministrazione di progetti culturali
  5. Organizzazione e gestione di residenze artistiche
  6. Reti culturali e processi collaborativi

PROGRAMMA
26 Agosto
Introduzione percorso. Ana Melina Vallenilla
MATTINA (10.00 – 13.00): Introduzione al corso, attività di brainstorming sul management culturale, esposizione delle aspettative dei partecipanti sul corso
POMERIGGIO (17.00 – 23.00): Partecipazione degli studenti all’evento Expló (da programma)
Luogo: Villaputzu
27 Agosto:
MODULO I: Eventi culturali e artistici per la promozione del territorio. FORMATORE: Ornella D’Agostino.
MATTINA (10.00-13.00): Eventi artistici e culturali per la valorizzazione del territorio, comunicare con il territorio attraverso l’arte; racconto dell’esperienza del progetto Geografie Sommerse. (Orientativo)
LUOGO: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.

POMERIGGIO (18.00 – 23.00): Partecipazione degli studenti all’ evento: L’indefinito limite del percorso creativo (da programma)
Luogo: Villaputzu
28 Agosto
MODULO II: Progettazione culturale, reti e parternariati. FORMATORE: Massimo Mancini
MATTINA (10.00 – 13.00): Elementi per la progettazione culturale, dall’idea al progetto, reti culturali e parternariati (Orientativo)
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.
MODULO III: Comunicare un progetto culturale. FORMATORE: Massimo Mancini
POMERIGGIO (15:00 – 18:00): comunicare un progetto culturale, case history, attività pratica (Orientativo)
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.

29 Agosto
MODULO IV: Gestione e amministrazione di un progetto culturale
FORMATORE: Fabrizio Frongia
MATTINA (10.00 – 13.00): Gestione di un progetto culturale, amministrazione ed elementi di fundraising (Orientativo)
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.

1 Settembre
MODULO V: Gestione e organizzazione delle Residenze artistiche. FORMATORE: Fabio Biondi
MATTINA (10.00 – 13.00) Residenze artistiche in Italia, possibili definizioni di residenza, esperienza dell’Arboreto, abitare i territori; coinvolgimento della comunità e impatto sul territorio.
POMERIGGIO (15.00 – 18.00) Attivitá pratica: Simulazione di un progetto culturale (teatro, danza, performing art, musica) di residenza per la valorizzazione del patrimonio artistico e naturale.
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.

2 Settembre
SERA: (19.00 – 21.00): Partecipazione degli studenti all’evento: Arte pubblica e paesaggi (evento da programma)
Luogo: Armungia presso Casa Lussu

3 Settembre
MATTINA E POMERIGGIO: (10.00 – 19.00): Partecipazione degli studenti all’evento: Esercizi sul futuro (evento da programma)
Luogo: San Nicolò Gerrei presso Azienda Agricola Su Niu e S’Achili

4 Settembre (mattina)
MODULO VI: Reti culturali e processi collaborativi. FORMATORE: Edoardo Donatini e Ana Melina Vallenilla
MATTINA (10.00 – 13.00) Racconta l’esperienza del teatro di Prato, il ruolo del teatro nel coinvolgimento del territorio e nella creazione di reti. FORMATORE: Edoardo Donatini
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.
POMERIGGIO (15.00 – 18.00) Esperienza RIVOS; rete del terzo settore e partecipazione, attività pratica di progettazione collaborativa. Formatore: Ana Melina Vallenilla
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.

5 Settembre
Seminario di Rosa Casas (Integrazione del MODULO I): Azione culturale rurale e impatto sul territorio.
MATTINA (10.00 – 13.00): Racconta la sua esperienza, impatto sul territorio del progetto culturale rurale, comunicazione e coinvolgimento del territorio (Orientativo)
POMERIGGIO (15.00 – 18.00) Attivitá pratica (Orientativo)
Luogo: Armungia, presso l’ex-cappella, casa del segretario sede del Museo storico di Emilio e Joyce Lussu.

6 Settembre
Seminario di Gianluca Solera (Integrazione del MODULO VI): Reti culturali internazionali
MATTINA (9.00 – 13.00): Le reti culturali internazionali. Case history e attività pratica (Orientativo)
POMERIGGIO (15.00-18.00): Intervento durante l’evento finale su partecipazione e cittadinanza attiva nel Mediterraneo.
CHIUSURA PERCORSO FORMATIVO
SERA (18.00 Orientativo): Presentazione della proposta di progetto
Luogo: Goni, presso Pranu Muttedu

STAGE: Lo stage sarà realizzato da tutti i partecipanti parallelamente al ciclo di seminari.